DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Marina di Camerota: la “Perla del Cilento”

Marina di Camerota è una celebre località turistica balneare, grazie alle sue magnifiche spiagge e al contesto naturale in cui è inserita.

Si trova nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, patrimonio Unesco. E' ideale quindi come meta estiva per vivere il mare fino a tarda stagione, ma anche nei mesi più freddi, dove è bello scoprire il parco e i suoi sentieri.

Tra le spiagge più famose di Marina di Camerota ci sono Calanca, di sabbia fine, ideale per le famiglie grazie ai bassi fondali e raggiungibile in pochi minuti a piedi dal centro storico; Marina delle Barche, sabbiosa e anche questa a poca distanza a piedi dal centro. Ciottoli a Lentischelle, a circa 1 km dal paese, mentre sabbia e fondali profondi ideali per immersioni e nuoto si trovano a Mingardo.

Non solo Mare!

Camerota non è solo mare e spiagge, infatti, essa si trova in un’area ricca di storia e caratterizzata da un patrimonio naturalistico come poche altre località al mondo.

Nei dintorni è possibile svolgere un gran numero di attività e poi vi sono alcune specialità gastronomiche assolutamente da provare che sono un vero e proprio piacere per il palato.

Innanzitutto, offre svariate opportunità di svago, tra cui molte visite culturali. Tra i reperti storici di maggior interesse ed importanza spicca il Castello Marchesale, edificato alla fine del 600 da Orazio Marchese e tenuto in seguito in ottime condizioni dalla famiglia Orsini, la quale vi costruì l'annessa Chiesa.

Altro punto di interesse storico sono le Torri del telegrafo, dette anche saracene, le quali, risalenti all'epoca vicereale, rappresentavano un sistema di vedetta e comunicazione. Esse sono, nell’ordine, la "Torre dell’Isola", la "Torre del Poggio" e la "Torre Zancale".

Meritano una visita anche la Duna fossile ed Acropoli di Capo Grosso, dove sono stati rinvenuti importanti reperti dell'era Paleolitica e Neolitica; e le diverse Grotte paleontologiche sparse per tutto il suo territorio, dove sono stati ritrovati reperti archeologici di grande interesse, risalenti soprattutto all’età della pietra.

In località Sant’Antonio si trova invece una cappella dedicata al Santo da cui è possibile godere di una magnifica vista del territorio circostante.

Per chi vuole visitare musei si segnalano:

  • il Museo della Civiltà Contadina e dell'Artigianato, al cui interno è illustrata la storia del territorio;
  • il Muvip - Museo Virtuale del Paleolitico, un suggestivo museo dove moderne tecnologie multimediali permettono di compiere un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta delle grotte della costa di Camerota durante la Preistoria.

Ami lo sport e la natura?

Il Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, inserito nel 1998 nella world heritage list dell'Unesco, offre una serie di interessanti itinerari sia lungo la costa che nell'entroterra per gli appassionati di trekking e mountain bike. I percorsi che si snodano nel parco, da quelli lungo la costa a quelli sulle vette più alte, guidano i visitatori alla scoperta di una grande e diversificata varietà di ambienti naturalistici dalla straordinaria bellezza.

Ciò che d'estate è trekking in inverno diventa escursione con le ciaspole.

Mangiare a Marina di Camerota è un vero e proprio piacere per i buongustai!

Per chi ama la buona cucina il Cilento è ricco di prodotti e piatti tipici dai sapori genuini legati alla tradizione e alla storia del territorio. Dalle montagne al mare sono tante le prelibatezze da gustare. Tra l’altro la famosa dieta mediterranea, dichiarata recentemente dall'Unesco "Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità" e studiata per anni dal ricercatore americano Ancel Kies, è nata proprio nel Cilento.

Sono numerosi i ristoranti a Marina di Camerota che ogni giorno propongono le ricette delle antiche tradizioni gastronomiche locali, dai piatti a base di pesce fresco a quelli a base di legumi, ortaggi e verdure, senza rinunciare a deliziose pietanze di carne.

 

WhatsApp Chatta con noi su WHATSAPP